NOTIZIA FLASH

NOME DEL PROGRAMMA

DATA

AREA (*)

ENTE

DI COSA SI OCCUPA?

Concessione di agevolazioni per il distacco temporaneo di personale di ricerca pubblico.

  • DM 593/00 Art.15
  • 2001 - 2010
  • Ministero dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca - MIUR
  • Territorio nazionale

Di cosa si occupa?

Tramite il presente articolo il Miur agevola 2 diversi tipi di interventi: - Distacco temporaneo di personale di ricerca dipendente dagli Enti pubblici di ricerca, dalle Università dall’Enea e dall’Asi; - Assunzione temporanea di dottori di ricerca, di possessori di titolo di formazione post-laurea, di laureati con esperienza nel settore della ricerca a favore dei soggetti di cui sopra in sostituzione delle assegnazioni in distacco.

Quali attività possono essere realizzate?

Distacco temporaneo di personale di ricerca dipendente dagli Enti pubblici di ricerca, dalle Università dall’Enea e dall’Asi E’ prevista da parte delle Università, degli Enti pubblici di Ricerca di Enea ed Asi, la possibilità di trasferire temporaneamente proprio personale di ricerca, previo assenso dello stesso, presso imprese, centri di ricerca, consorzi, parchi scientifici. Assunzione temporanea di dottori di ricerca, di possessori di titolo di formazione post-laurea, di laureati con esperienza nel settore della ricerca I soggetti di cui sopra (Università, enti pubblici di ricerca, Enea ed Asi) possono presentare al Miur domanda di concessione di agevolazione per assunzione temporanea di dottori di ricerca, di possessori di titolo di formazione post-laurea, di laureati con esperienza nel settore della ricerca, in sostituzione del personale distaccato.

Chi può partecipare?

Distacco temporaneo di personale di ricerca dipendente dagli Enti pubblici di ricerca, dalle Università dall’Enea e dall’Asi Potranno beneficiare delle agevolazioni i seguenti soggetti: a) imprese che esercitano attività industriale diretta alla produzione di beni e/o di servizi; b) imprese che esercitano attività di trasporto per terra, per acqua o per aria; c) imprese artigiane di produzione di cui alla legge 8 agosto 1985, n. 443; d) centri di ricerca con personalità giuridica autonoma promossi da uno o più dei soggetti di cui alle precedenti lettere a), b), c); e) consorzi e società consortili comunque costituiti, purché con partecipazione finanziaria superiore al 50% di soggetti ricompresi in una o più delle precedenti lettere a), b), c), d); il limite della partecipazione finanziaria è fissato al 30% per consorzi e società consortili aventi sede nelle aree considerate economicamente depresse del territorio nazionale ai sensi delle vigenti disposizioni comunitarie; f) i parchi scientifici e tecnologici indicati nella deliberazione MIUR del 25 marzo 1994 (G.U. n. 187 del 11 agosto 1994). Possono beneficiare delle agevolazioni solo soggetti che abbiano una stabile organizzazione in Italia. Assunzione temporanea di dottori di ricerca, di possessori di titolo di formazione post-laurea, di laureati con esperienza nel settore della ricerca Potranno beneficiare delle agevolazioni i seguenti soggetti (di cui all’art.8 del DPCM 593/93): a) Enti pubblici di ricerca b) Università c) Enea d) Asi

Tipo di Finanziamento

  • Contributo nella spesa / Cofinanziamento

Entità del Finanziamento

Distacco temporaneo di personale di ricerca dipendente dagli Enti pubblici di ricerca, dalle Università dall’Enea e dall’Asi I soggetti beneficiari non potranno beneficiare di agevolazione, sotto forma di trattamento economico e contributivo posto a carico del soggetto distaccante, oltre la soglia di € 100.000 (L. 193.627.000) di cui alla Comunicazione della Commissione relativa agli aiuti “de minimis” n.96/c 68/06. L’eventuale quota eccedente sarà a carico dell’impresa. Assunzione temporanea di dottori di ricerca, di possessori di titolo di formazione post-laurea, di laureati con esperienza nel settore della ricerca Le agevolazioni sono concesse dal Miur, nella forma del contributo nella spesa, nella misura di 25.822,84 Euro (L.50.000.000) per ogni unità di personale assunto e per ogni anno di durata del contratto.

Come accedere al finanziamento?

Distacco temporaneo di personale di ricerca dipendente dagli Enti pubblici di ricerca, dalle Università dall’Enea e dall’Asi I soggetti beneficiari prima espressi, previo assenso del personale da assegnare in distacco temporaneo, inviano apposita domanda al rappresentante legale dell’ente di ricerca, Enea, Asi o Università. La domanda sottoscritta dal rappres. legale del soggetto richiedente o da suo procuratore presenta le seguenti indicazioni: - dati identificativi del soggetto richiedente e suo settore di attività - dichiarazione di possesso dei requisiti di cui ai soggetti beneficiari - durata del distacco, comunque non superiore a quattro anni rinnovabili una sola volta - descrizione sintetica delle funzioni che si propone di assegnare al personale in distacco e delle modalità di inserimento presso il richiedente - dati identificativi del personale per il quale è stato chiesto il distacco - sede di svolgimento dell’attività di ricerca e nome del responsabile del progetto se diverso dal soggetto richiesto Presentazione domanda sempre aperta. Assunzione temporanea di dottori di ricerca, di possessori di titolo di formazione post-laurea, di laureati con esperienza nel settore della ricerca La domanda di concessione delle agevolazioni deve essere presentata al MIUR. Presentazione domanda entro il 31 dicembre di ciascun anno.

Normativa

Documentazione per la presentazione della domanda

Per facilitare la compilazione forniamo, in formato word, facsimile modulo domanda relativo all'art. 16

Documentazione per la presentazione della domanda

Documentazione completa valida per tutti gli articoli del DM 593/00 fornita dal MIUR (pdf - 176 pag. - 864 Kb)