NOTIZIA FLASH

NOME DEL PROGRAMMA

DATA

AREA (*)

ENTE

DI COSA SI OCCUPA?

Creative Europe 2021-2027

  • Creative Europe 2021-2027
  • 2021 - 2027
  • Unione Europea

Il programma è in corso di adozione e le informazioni potrebbero subire delle modifiche

Di cosa si occupa?

Il programma Europa Creativa mira a promuovere la cooperazione europea in materia di diversità culturale e linguistica e di patrimonio culturale e a rafforzare la competitività dei settori culturali e creativi, incluso quello audiovisivo.

Gli obiettivi specifici del programma sono i seguenti:

  • valorizzare la dimensione economica, sociale ed esterna della cooperazione a livello europeo al fine di sviluppare e promuovere la diversità culturale europea e il patrimonio culturale europeo, irrobustire la competitività dei settori culturali e creativi europei e rinsaldare le relazioni culturali internazionali;
  • promuovere la competitività e la scalabilità dell'industria audiovisiva europea;
  • promuovere la cooperazione programmatica e azioni innovative a sostegno di tutte le sezioni del programma, compresa la promozione di un ambiente mediatico diversificato e pluralistico, dell'alfabetizzazione mediatica e dell'inclusione sociale.

Al fine di favorire il raggiungimento degli obiettivi preposti, il Programma è suddiviso in tre sottoprogrammi:

  • CULTURA: sostiene la partecipazione culturale in Europa puntando a rafforzare la dimensione e la circolazione transfrontaliere di opere e operatori culturali e creativi. Promuove l’inclusione sociale attraverso la cultura e vuole incrementare la capacità dei settori culturali e creativi di generare crescita e occupazione;
  • MEDIA: punta a coltivare talenti e competenze e stimolare la collaborazione e l'innovazione nella creazione e produzione di opere audiovisive europee e a migliorare la distribuzione cinematografica e online delle opere audiovisive. Inoltre, sostiene l'allargamento e la diversificazione del pubblico all'interno e al di fuori dell'Europa;
  • Settore TRANSETTORIALE: sostiene la cooperazione programmatica transettoriale transnazionale, e promuove la conoscenza del programma favorendo la trasferibilità dei risultati; promuove approcci innovativi alla creazione, all'accesso, alla distribuzione e alla promozione di contenuti in tutti i settori culturali e creativi e favorisce un ambiente mediatico libero, diversificato e pluralistico, del giornalismo di qualità e dell'alfabetizzazione mediatica.

Chi può partecipare?

Sono ammessi a partecipare al programma i soggetti giuridici degli Stati UE e dei Paesi Terzi associati al programma: paesi EFTA/SEE, Paesi in via di adesione, Paesi candidati, Paesi interessati alla politica europea di vicinato.

Sono eccezionalmente ammessi a partecipare i soggetti giuridici stabiliti in un paese terzo che non è associato al programma, ove ciò sia necessario per il conseguimento degli obiettivi di una determinata azione.

La partecipazione è prevista anche per le organizzazioni internazionali.

Entità del Finanziamento

La dotazione finanziaria per l'attuazione del programma Europa creativa nel periodo che va dal 1º gennaio 2021 al 31 dicembre 2027 sarà pari a 1.850.000.000 € a prezzi correnti.

Il programma è attuato secondo la seguente ripartizione finanziaria indicativa:

  • fino a 609.000.000 € - sezione CULTURA;
  • fino a 1.081.000.000 € - sezione MEDIA;
  • fino a 160.000.000 € - sezione TRANSETTORIALE.

Come accedere al finanziamento?

La Commissione europea pubblica, sulla base dei programmi di lavoro, i relativi inviti a presentare proposte (call for proposals) e/o bandi di gara (call for tenders). I programmi di lavoro annuali stabiliscono le azioni da finanziare, l’entità delle risorse disponibili, un calendario indicativo e le modalità per l’attuazione delle azioni.

News

POLITICA GENERALE - 12/01/2021

Il Parlamento conferma gli accordi provvisori su Erasmus Plus ed Europa Creativa

Il Parlamento ha avuto un importante ruolo nel garantire un rafforzamento del budget e dell'impatto dei futuri programmi
INFORMAZIONE - 14/12/2020

Europa Creativa 2021-2027: accordo tra il Parlamento e gli Stati membri accolto con favore dalla Commissione europea

Il nuovo programma Europa Creativa, che godrà di una dotazione di bilancio specifica di oltre 2.4 miliardi di euro, di cui 1.8 miliardi a prezzi correnti e un'integrazione aggiuntiva di 600 milioni di euro a prezzi 2018, continuerà a promuovere il patrimonio culturale, a sostenere professionisti creativi ed artisti emergenti
INFORMAZIONE - 02/09/2020

Europa Creativa: pubblicata la relazione della Commissione che indica i progressi compiuti e i risultati raggiunti

Il documento evidenzia come il programma Europa creativa continui a sostenere e promuovere la diversità musicale, la mobilità degli artisti e la parità di genere nel settore artistico e culturale, impegnandosi per renderlo sempre più sostenibile e con basso impatto ambientale
INFORMAZIONE - 30/07/2020

Corporate Model Grant Agreement: adottato il modello contrattuale che verrà utilizzato nei programmi europei 2021-2027

Per la prima volta si avrà un unico contratto per tutti i programmi gestiti dalla Commissione europea, tra cui Horizon Europe
INFORMAZIONE - 24/06/2020

Bilancio UE 2021: un bilancio annuale incentrato sulla ripresa europea

Sulla base della proposta della Commissione per il prossimo bilancio a lungo termine dell'UE presentata il 27 maggio scorso, la Commissione ha proposto il 24 giugno un bilancio per l'UE di 166,7 miliardi di euro per il 2021
INFORMAZIONE - 24/10/2019

La Commissione europea promuove e punta a rilanciare la mobilità degli artisti e professioni della cultura

Il progetto I-Portunus ha finanziato un soggiorno lavorativo all'estero a 343 artisti e professionisti della cultura; nel 2020 la Commissione investirà altri 1,5 milioni di € in progetti pilota analoghi

Eventi futuri

Presentazione Programma Europa Creativa MEDIA - Evento online, 6 marzo 2021

L'evento informativo illustrerà le prime anticipazioni relative alla nuova programmazione per il periodo 2021-2027 e offrirà una panoramica dei risultati raggiunti nel periodo 2014-2020

06/03/2021