Accesso alla finanza

FINANZA AGEVOLATA DALL’EUROPA

Le piccole e medie imprese (PMI) rappresentano oltre il 99% delle imprese in Europa quindi è fondamentale per sostenere la loro crescita e l'innovazione. Tuttavia, uno dei problemi più importanti per le PMI è la loro difficoltà di accesso ai finanziamenti.

La Commissione europea lavora per migliorare l'ambiente finanziario per le imprese in Europa, collaborando con le istituzioni finanziarie per migliorare il finanziamento a disposizione delle PMI, stimolando la concessione di prestiti e capitale di rischio attraverso gli strumenti finanziari. L'aiuto viene veicolato attraverso le autorità locali, regionali o nazionali, o tramite intermediari finanziari quali banche e organizzazioni di venture capital che forniscono i finanziamenti attraverso gli strumenti finanziari.

Pertanto, oltre ai contributi finanziari diretti sotto forma di sovvenzioni a sostegno di progetti od organizzazioni che portano avanti gli interessi dell'Unione europea, oppure contribuiscono alla realizzazione di un programma o di una politica dell'UE ai quali le parti interessate possono candidarsi rispondendo a inviti a presentare proposte, la Commissione europea fornisce finanziamenti alle imprese attraverso istituti finanziari locali nei paesi dell'UE.

Tali istituti, che comprendono banche, società di garanzia o investitori in quote di capitale, stabiliscono nei dettagli le condizioni per il finanziamento: importo, durata, tassi d'interesse e commissioni.

In particolare, l'UE ritiene che Horizon 2020 possa fungere da collettore di ampie opportunità, innescando un effetto leva nei confronti dell'investimento privato e, ove possibile, di quello pubblico.

Sono disponibili finanziamenti per le start-up, gli imprenditori e le imprese di qualsiasi dimensione e settore. È disponibile un'ampia varietà di finanziamenti: prestiti, garanzie, microprestiti e capitale di rischio.

I vantaggi del cofinanziamento dell'UE su questi finanziamenti sono rappresentati da un accesso più agevole e ulteriori vantaggi, come tassi di interesse ridotti o minori requisiti in materia di garanzie.

La decisione di erogare finanziamenti dell'UE è presa dagli istituti finanziari locali quali le banche, i fondi di venture capital o investitori. I dettagli sulle condizioni di finanziamento - importo, durata, tassi di interesse e commissioni - sono determinati da tali istituti finanziari.

Il portale ACCESS to FINANCE (www.access2finance.eu) è un servizio promosso dalla Commissione europea, attraverso il quale è possibile individuare banche, istituti finanziari, fondi di capitale di rischio, operanti in Italia e negli altri stati membri dell'Unione, che offrono a imprese di qualsiasi dimensione e settore finanziamenti (in forma di prestiti, garanzie, capitale di rischio) con il sostegno dell'Unione Europea.
Attraverso il portale è possibile selezionare il paese di interesse (nonché la regione di interesse) e successivamente la tipologia di ente erogatore e servizio erogabile che più risponde alle esigenze dell'azienda.