• Condividi su Facebook

Energia pulita: l'UE rafforza la partnership con i paesi africani

  • 46625
  • VARIE - UE 06/02/2020
  • POLITICA GENERALE

La Commissione europea si sta impegnando per collaborare con i paesi africani per sviluppare e implementare tecnologie in materia di energia pulita. L'obiettivo è di "rafforzare la partnership internazionale con l'Africa e lavorare con i paesi dell'Unione africana per una transizione verde", secondo quanto sostenuto da Ditte Juul-Jørgensen, il Direttore generale per l'Energia della Commissione europea.

Il Presidente della commissione Ursula von der Leyen ha iniziato il suo mandato a dicembre con una visita in Etiopia, sottolineando le ambizioni geopolitiche europee in Africa, dove si mira ad una collaborazione sulle tecnologie necessarie per arrivare ad un'economia neutrale in termini di emissioni entro il 2050. La partnership con l'africa rappresenta infatti una parte importante del Green Deal.

Alcuni stati africani si stanno muovendo verso il consumo e la produzione di energia sempre più verde, e hanno il potenziale di scavalcare le tecnologie derivanti da fonti fossili su cui si basa l'Europa.

I policy makers del Sudafrica sono soddisfatti dei segnali positivi che arrivano dall'Unione europea, considerando il grande consenso riscontrato nel paese relativamente all'impatto del cambiamento climatico sulla povertà, l'ineguaglianza e la disoccupazione.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea