• Condividi su Facebook

Horizon Europe: sospesa la Svizzera da tre grandi programmi di ricerca

  • 51964
  • Science|Business 20/07/2021
  • INFORMAZIONE

Dopo settimane di incertezza è stato confermato che i ricercatori svizzeri non sono più ammissibili ai finanziamenti del Consiglio europeo della ricerca (CER), delle azioni Marie Sklodowska-Curie (MSCA) o del Consiglio europeo dell'innovazione (EIC).

In effetti, la Svizzera sarà trattata come un paese terzo non associato nel programma di ricerca Horizon Europe e dovrà far fronte a diverse limitazioni:

  • i ricercatori principali nelle proposte del CER devono trascorrere almeno il 50% del loro tempo in un'istituzione ospitante in uno stato membro dell'UE o in un paese associato
  • per il prossimo bando CER per sovvenzioni avanzate, le proposte svizzere non sono ammissibili se non hanno almeno un'entità legale in uno stato membro o in un paese associato
  • i ricercatori svizzeri non saranno in grado di lavorare senza soluzione di continuità in progetti di ricerca con i colleghi di tutta Europa

Tuttavia, i ricercatori svizzeri che abbiano fatto domanda per i bandi ERC Starting Grants e ERC Consolidator Grants all'inizio dell'anno sono esenti dal divieto e le loro proposte saranno ancora valutate dalla Commissione e finanziate dal governo svizzero con 5,6 miliardi di euro. 

Di fronte a questa decisione, il Consiglio federale svizzero ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che il paese mira ad ottenere lo status di associazione completa a Horizon Europe.

Tuttavia, la Commissione non è disposta ad avviare colloqui di associazione con la Svizzera fino a quando non sbloccherà un pagamento di 1,2 miliardi di euro al fondo di coesione dell'UE, prezzo che la Svizzera deve pagare per avere accesso al mercato unico dell'UE.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea