• Condividi su Facebook

Marie Sklodowska-Curie Actions: nuova indennità per i ricercatori con disabilità

  • 44256
  • VARIE - UE 01/03/2019
  • INFORMAZIONE

Il programma Marie Sklodowska-Curie Actions (MSCA) ha introdotto una nuova indennità al fine di coprire i costi addizionali che i suoi ricercatori/membri dello staff che hanno una disabilità devono affrontare a causa dei maggiori oneri finanziari necessari per la loro mobilità.

L'obiettivo è di sostenere coloro che hanno un danno a lungo termine fisico, mentale, intellettuale o sensoriale, la cui partecipazione al programma MSCA comporta spese extra. L'indennità può essere usata per coprire, ad esempio, i costi dell'assistenza svolta da terze persone o per adattare e rendere più agevole l'ambiente di lavoro. Non può coprire spese già sostenute da un'altra fonte, come la sicurezza sociale o l'assicurazione sanitaria.

La richiesta deve essere effettuata su base individuale, includere un budget stimato e spiegare gli specifici bisogni del ricercatore/membro dello staff. Con l'aiuto di esperti indipendenti, la Research Executive Agency valuterà la richiesta ed esprimerà la propria decisione.

L'indennità per bisogni speciali consisterà in un pagamento unico e coprirà fino al 100% dei costi eleggibili. Il limite massimo sarà di 60,000 € per ricercatore/membro dello staff.

Link
Quadro di finanziamento
  • H2020-MSCA : MARIE SKLODOWSKA CURIE nell'ambito del pilastro Excellence Science di Horizon 2020
Area di interesse
  • Unione Europea