• Condividi su Facebook

Nuovi partenariati europei: 10 miliardi di euro per la transizione verde e digitale

  • 50193
  • Press Corner - Commissione europea 23/02/2021
  • COMUNICATO STAMPA

La Commissione europea ha proposto di investire 10 miliardi di euro per 10 nuovi partenariati europei con l'obiettivo di accelerare la transizione verso un'Europa verde e digitale, resiliente e competitiva. 

I partenariati proposti risponderanno alle profonde trasformazioni economiche e sociali dell’UE a seguito della pandemia COVID-19, con impatti positivi a lungo termine sull'occupazione, l'ambiente e la società. In particolare, l’UE mira a:

  • migliorare la preparazione e la risposta dell'UE alle malattie infettive;
  • sviluppare aeromobili efficienti a basse emissioni di carbonio per un'aviazione pulita;
  • sostenere l'uso di materie prime biologiche rinnovabili nella produzione di energia;
  • garantire la leadership europea nelle tecnologie e nelle infrastrutture digitali;
  • rendere il trasporto più competitivo.

I dieci partenariati istituiti tra UE, Stati Membri e Industria saranno i seguenti:

  • Salute globale EDCTP3, per lo sviluppo di nuove tecnologie sanitarie per affrontare le malattie infettive riemergenti nell’Africa subsahariana; 
  • Iniziativa innovativa per la salute, per un ecosistema di ricerca e innovazione nel settore sanitario dell’UE per la prevenzione, la diagnostica, il trattamento e la gestione delle malattie;
  • Tecnologie digitali fondamentali, per aumentare la competitività e la sovranità tecnologica dell'UE. Il partenariato sostiene la trasformazione digitale di tutti i settori economici e sociali, nonché la ricerca e l'innovazione verso la prossima generazione di microprocessori; 
  • Bioeconomia circolare, per la sostenibilità e la circolarità dei sistemi di produzione e consumo e per l’innovazione biologica a livello regionale e locale. In questo modo, il partenariato contribuirà in modo significativo al Green Deal europeo, agli obiettivi climatici 2030 e alla neutralità climatica entro il 2050; 
  • Idrogeno pulito, per lo sviluppo di una catena del valore europea per le tecnologie dell'idrogeno pulito, contribuendo a sistemi energetici sostenibili, decarbonizzati e completamente integrati; 
  • Aviazione pulita, per la diffusione di soluzioni di ricerca e innovazione nel settore dell’aviazione, sviluppando velivoli a basse emissioni di carbonio efficienti e con nuove fonti di energia, che aumentano la competitività e l’occupazione del settore;
  • Ferrovie europee, per lo sviluppo della leadership tecnologica europea nel settore ferroviario attraverso tecnologie innovative digitali e di automazione;
  • Ricerca sulla gestione del traffico aereo nel cielo unico europeo 3, per la trasformazione tecnologica della gestione del traffico aereo in Europa e per sostenere la competitività e la ripresa del settore dell'aviazione europeo;
  • Reti e servizi intelligenti, per sostenere la sovranità tecnologica per reti e servizi intelligenti e per supportare le tecnologie a favore della ripresa economica e della transizione verde e digitale; 
  • Metrologia, per accelerare la leadership globale dell'UE nella ricerca metrologica e per istituire reti di metrologia europee autosufficienti.

La proposta di regolamento (Single Basic Act) che istituisce nove partenariati sarà adottata dal Consiglio dell'UE, previa consultazione del Parlamento europeo e del Comitato economico e sociale. La proposta separata di partenariato per la metrologia sarà invece adottata con decisione del Parlamento europeo e del Consiglio, previa consultazione del Comitato economico e sociale.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea