• Condividi su Facebook

European Green Deal: continua il dialogo politico per definire una transizione equa verso una società a basse emissioni

  • 46683
  • VARIE - UE 17/02/2020
  • INFORMAZIONE

EU Green DealDiventare il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050 è l’ambizioso obiettivo che l’Unione Europea si è prefissata attraverso il Green Deal Europeo, un pacchetto di misure senza precedenti che dovranno permettere a cittadini e imprese di attuare la transizione alla sostenibilità nei prossimi trent’anni.

Il 30 gennaio 2020 l’Agenza EASME, in collaborazione con i progetti COP21 RIPPLES ed EUCALC finanziati nell'ambito di Horizon 2020, ha organizzato un evento per discutere le politiche, le sfide e le opportunità principali in questo contesto. Hanno partecipato oltre 100 persone tra rappresentanti delle DG Ricerca e Innovazione e DG Clima della Commissione europea, decisori politici, ricercatori, ONG, think tank e industrie.

È emerso il bisogno di un dibattito più trasparente a livello degli Stati membri e una maggiore comprensione degli effetti del processo di transizione, come la rilocalizzazione delle emissioni di CO2. E' inoltre essenziale valutare gli effetti socioeconomici, come l’impatto sui prezzi dell’energia, sulle opportunità di lavoro e sulla necessità di formare e riqualificare i lavoratori, per garantire una transizione socialmente equa.

Per far fronte a questi problemi, la Commissione europea ha già lanciato a gennaio il meccanismo per una transizione equa (Just Transition Mechanism) che offrirà sostegno mirato alle regioni e ai settori europei maggiormente influenzati dal passaggio alla green economy.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea