• Condividi su Facebook

Consiglio europeo del 23 aprile 2020: pronta la Roadmap per il Recovery plan

  • 47241
  • VARIE - UE 22/04/2020
  • POLITICA GENERALE

Il 23 aprile 2020 i membri del Consiglio europeo si sono riuniti per la quarta volta in video conferenza per proseguire la pianificazione della risposta all’emergenza Covid-19.

È infatti pronta la Roadmap per il Recovery plan europeo, elaborata dai Presidenti del Consiglio e della Commissione europea su invito dei membri del Consiglio avanzato lo scorso 26 marzo.

A seguito di tale invito a elaborare una strategia coordinata per uscire dalla crisi, il 15 aprile è stata presentata la Tabella di marcia europea per la revoca graduale delle misure di contenimento.

Lo step successivo è stata l'elaborazione della nuova Roadmap che stabilisce le linee di indirizzo per il piano di recupero e che è incentrata su quattro aree prioritarie:

  • Mercato unico europeo: l’economia dell’Unione dovrà ripartire fondandosi sulla transizione a un’economia green e digitale, assicurando l’autonomia strategica attraverso una politica industriale dinamica, il sostegno a PMI e start-up e uno screening efficace dei finanziamenti diretti stranieri.
  • Sforzo eccezionale sugli investimenti: sarà necessario attuare un piano di investimenti senza precedenti coordinando l’impegno pubblico a livello europeo e nazionale e mobilitando le risorse private. Tali sforzi andranno a convergere sull’economia circolare, la transizione green e digitale e la coesione.
  • Europa come attore globale: in questo scenario di crisi mondiale, l’Unione punterà a rafforzare la cooperazione specialmente con i paesi del vicinato e con l’Africa, a riaprire i flussi commerciali e le rotte di fornitura e a contribuire a una risposta globale attraverso il multilateralismo con i partner del WTO, Nazioni Unite, G20 e G7.
  • Governance e resilienza: l’Europa dovrà imparare da tale esperienza per migliorare i propri meccanismi di funzionamento e reazione alle crisi in maniera coordinata e nel rispetto dei suoi principi fondanti.

Seguirà la redazione di un Piano d'azione dettagliato per tradurre tali linee guida in iniziative concrete.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea