• Condividi su Facebook

Integrazione del sistema energetico e idrogeno: la Commissione adotta due nuove strategie per un'Europa climaticamente neutra

  • 48099
  • VARIE - UE 08/07/2020
  • INFORMAZIONE

In linea con Next Generation EU e con il Green Deal europeo, la Commissione europea ha pubblicato due nuove strategie - Integrazione del sistema energetico e Idrogenovolte alla realizzazione di un settore energetico più efficiente e interconnesso.

Le due strategie presentano una nuova agenda di investimenti a favore dell'energia pulita, che sosterrà il rilancio dell'economia europea dopo la crisi legata al Covid-19, creando posti di lavoro e rafforzando la leadership e la competitività europea.

La strategia dell'UE per l'integrazione del sistema energetico si basa su tre pilastri:

  • un sistema energetico più circolare, imperniato sull'efficienza energetica;
  • una maggiore elettrificazione diretta dei settori d'uso finale;
  • nei settori difficili da elettrificare, la strategia promuove i combustibili puliti, compresi l'idrogeno rinnovabile, i biocarburanti e i biogas sostenibili.

Per ottenere un sistema energetico integrato la strategia prevede l'implementazione di 38 azioni, tra cui la revisione della normativa vigente in materia, la ricerca e l'introduzione di nuove tecnologie e strumenti digitali, la pianificazione infrastrutturale e una migliore informazione rivolta ai consumatori.

La Strategia europea per l'idrogeno è strettamente collegata alla prima, in quanto in un sistema energetico integrato l'idrogeno può favorire la decarbonizzazione dell'industria, dei trasporti, della produzione di energia elettrica e dell'edilizia in tutta Europa.

La strategia prevede quindi un approccio in più fasi:

  • tra il 2020 e il 2024 sosterrà l'installazione di almeno 6 gigawatt di elettrolizzatori per l'idrogeno rinnovabile e la produzione fino a un milione di tonnellate di idrogeno rinnovabile;
  • tra il 2025 e il 2030 l'idrogeno dovrà entrare a pieno titolo del sistema energetico integrato europeo, con almeno 40 gigawatt di elettrolizzatori per l'idrogeno rinnovabile e la produzione fino a dieci milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile;
  • tra il 2030 e il 2050 le tecnologie basate sull'idrogeno rinnovabile dovrebbero raggiungere la maturità e trovare applicazione su larga scala in tutti i settori difficili da decarbonizzare

Su questo tema, la Commissione ha inoltre varato l'alleanza europea per l'idrogeno pulito, che creerà un portafoglio di investimenti volti ad incrementare la produzione e sosterrà la domanda di idrogeno pulito nell'UE.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea