• Condividi su Facebook

Adottata nuova direttiva UE per un'acqua potabile sicura e accessibile a tutti

  • 49617
  • VARIE - UE 16/12/2020
  • INFORMAZIONE

Il Parlamento europeo ha adottato una nuova direttiva sull'acqua potabile, che garantirà un accesso più sicuro all'acqua per tutti gli europei.

La nuova direttiva si basa sulla proposta presentata dalla Commissione nel 2018 in risposta all'iniziativa dei cittadini europei “Right2Water” ed è in linea con l’obiettivo di combattere l’inquinamento e creare un ambiente privo di sostanze tossiche come stabilito nel Green Deal europeo.

Sulla base delle raccomandazioni da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, la direttiva contiene disposizioni che:

  • assicurano le norme qualitative dell’acqua potabile più elevate al mondo
  • controllano l'acqua del rubinetto, le fonti di acqua potabile e i sistemi di distribuzione, per ridurre al minimo i rischi dovuti alle conseguenze nocive dell'inquinamento sulla salute umana e sulle risorse idriche
  • affrontano il problema degli inquinanti emergenti, come le microplastiche, gli interferenti endocrini e i nuovi tipi di sostanze chimiche
  • obbligano gli Stati membri a migliorare o mantenere l'accesso ad acqua potabile sicura per tutti, con una particolare attenzione per i gruppi vulnerabili ed emarginati
  • garantiscono un migliore accesso dei cittadini alle informazioni relative ai fornitori di acqua (la qualità e l'approvvigionamento di acqua potabile nella zona in cui vivono)
  • prevedono l'inclusione di requisiti igienici dettagliati per i materiali a contatto con l'acqua potabile.

Lo scopo della direttiva è aumentare la fiducia dei consumatori nell'acqua potabile proveniente dal rubinetto, diminuendo l’uso di acqua in bottiglie di plastica e il loro relativo inquinamento.

La direttiva riveduta sull’acqua potabile adottata in data 15 dicembre 2020 deve essere firmata congiuntamente dal presidente del Parlamento europeo e dal presidente del Consiglio dell’UE. Non appena ciò sarà fatto, essa sarà pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea ed entrerà in vigore 20 giorni dopo. In seguito, gli Stati membri disporranno di due anni per conformarsi alla direttiva.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea