• Condividi su Facebook

Ricerca sulle batterie: Horizon Europe stanzia 383 milioni di euro in due anni

  • 50403
  • Science|Business 04/03/2021
  • INFORMAZIONE

Secondo una recente bozza di work programme di Horizon Europe, il programma stanzierà 383,5 milioni di euro per la ricerca sulle batterie nei prossimi due anni.

Le risorse rientrano nell'ambito di un partenariato pubblico-privato volto a sviluppare una nuova generazione di batterie per aiutare l'Europa a transitare verso un sistema di trasporto elettrico. La prima tornata di finanziamenti è prevista in apertura fino a settembre 2021, mentre una seconda tornata è prevista entro ottobre 2022.

I finanziamenti per progetti sulle batterie contenuti in Horizon Europe rispondono alla volontà della Commissione di sviluppare nuove tecnologie per l'energia pulita, lo stoccaggio di elettricità e nuovi combustibili per il riscaldamento e il trasporto, così da permettere il drastico taglio di emissioni stabilito per i prossimi decenni.

I bandi relativi al settore delle batterie hanno l'obiettivo di ridurre la dipendenza dell'UE dalle importazioni di sostanze chimiche e materie prime necessarie per la produzione di batterie e ad aumentare la capacità di raffinazione dei materiali per le batterie. Queste call sono una continuazione delle precedenti iniziative della Commissione sul tema, come la European Battery Alliance lanciata nel 2017 e il piano d'azione strategico per le batterie adottato nel 2018.

La Commissione metterà inoltre a disposizione 210 milioni di euro nei prossimi sette anni per progetti di transizione all'energia pulita. Il budget per i bandi che saranno lanciati quest'anno è di 35 milioni di euro, con altri 35 milioni di euro da assegnare nel 2022.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea