• Condividi su Facebook

Le conseguenze della Brexit sulla pianificazione del prossimo programma di ricerca europeo

  • 38739
  • VARIE - UE 02/06/2017
  • POLITICA GENERALE

Il Direttore generale della DG per la Ricerca e l'Innovazione (RTD) della Commissione UE Robert-Jan Smits, ha recentemente affermato che la Commissione procederà con la proposta per il 9° Programma Quadro la prossima estate invece che alla fine dell'anno. Sembra, infatti, che le consultazioni formali degli stakeholder sul 9PQ potrebbero iniziare il prossimo gennaio o febbraio, con una valutazione dell'impatto la primavera seguente e una proposta del 9PQ a fine 2018.

Il punto di partenza per l'azione di budget è il cosiddetto Multiannual Financial Framework, il piano di spesa a lungo termine della Commissione che, invece di essere discusso all'inizio del prossimo anno slitterà all'estate e che ha un impatto su tutti gli altri programmi di spesa europei, incluso il programma di ricerca. Malgrado non sia espressamente citata la ragione di tale ritardo, è indubbio che l'uscita dall'Unione europea del Regno Unito, uno dei maggiori sostenitori della ricerca e innovazione in Europa, abbia un peso in tal senso. Il Regno Unito, infatti, è stato un contributore netto al budget europeo con un pagamento medio annuo pari a 7.6 miliardi nei 5 anni passati.

Inoltre, è molto probabile che le prossime elezioni a Bruxelles (a maggio 2019 sono previste le elezioni parlamentari e una nuova Commissione dovrebbe insediarsi nel novembre successivo) e la competizione relativamente al budget per via delle nuove priorità di difesa europee complichino ulteriormente i dibattiti sul 9PQ.    


Cosa accadrà nel 9PQ?
Secondo quanto afferma Smits, lo European Research Council avrà a disposizione un budget superiore al passato poiché è decisamente valutata come uno dei maggiori successi dell'attuale programmazione dei finanziamenti, con quasi 7.000 progetti eccellenti finanziati. Dunque sembra che l'attuale 1° pilastro di Horizon 2020 non dovebbe subire drammatici cambiamenti nel prossimo programma, che molti vorrebbero si chiamasse semplicemente 9° Programma Quadro, per enfatizzare la continuità con i precedenti Programmi Quadro.

Altra questione al centro del dibattito è la partecipazione del mondo industriale al 9PQ, in particolare delle imprese innovative con il potenziale per crescere. Va in questa direzione l'idea di Moedas di creare un nuovo European Innovation Council, che adotti un approccio ai finanziamenti sul modello dei venture capital.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea